fbpx

Perché dovresti fare email marketing

newsletter in abbinata al mail marketing

Perché dovresti fare email marketing

Perché dovresti fare email marketing


 

L’email marketing è uno dei più importanti mezzi a disposizione del tuo business. Con questa semplice ma efficace azione comunicativa puoi aiutare a crescere il tuo giro d’affari.

Funziona? Certamente sì! È testato che il ROI (ritorno dell’investimento), è pari al 122%, quattro volte superiore rispetto ai social.

 

Utilizza l’email marketing per fidelizzare i clienti

L’obiettivo di qualsiasi business è mantenere vivo l’interesse del cliente nel tempo. Dei clienti felici sono il miglior biglietto da visita per la tua azienda: lasceranno recensioni positive e, soprattutto, passeranno parola ad amici e conoscenti.

Ricorda che l’acquisizione della fiducia di un nuovo cliente costa fino a cinque volte in più rispetto al mantenimento di un contatto già fidelizzato.

email marketing

Per migliorare la reputazione della tua azienda dovrai dimostrarti attento e affidabile, personalizzando i tuoi prodotti e contestualizzandone la promozione in modo preciso.
Per dare risalto a questo valore, l’email marketing è molto utile.
L’email marketer è una figura molto creativa: prima di tutto, è in grado di produrre testi adatti alle varie occasioni di promozione. Con l’email marketing, è infatti possibile promuovere un’offerta speciale, ma anche il lancio di un prodotto. L’invio di un’email personalizzata fa sentire i tuoi clienti speciali, e rimane per te un espediente per divulgare contenuto senza l’obiettivo di vendere.

Di esempi che sicuramente hai già sperimentato da utente se ne potrebbero fare tanti. Tra questi compare senza dubbio l’email di benvenuto che ti è stata inviata quando ti sei registrato ad una newsletter.
Questo messaggio è un’occasione per:

  • Introdurre il brand
  • Ispirare gli utenti a compiere un’azione
  • Fornire informazioni di contatto

 

Mantieni vivi i contatti che “abbandonano”

Uno studio su un grande eCommerce, ha recentemente dimostrato che quasi il 68% delle azioni online “Aggiungi al carrello” non si risolve poi in un acquisto.

Questo significa che il numero delle vendite potrebbe essere potenzialmente molto più alto.

Ma è possibile recuperare gli abbandoni di acquisto? Certamente. In che modo? Sempre tramite l’email marketing. Per cominciare, hai bisogno di:

  • Un titolo creativo che inviti ad aprire la mail
  • Scrittura che non punti direttamente alla vendita

In secondo luogo, spedisci contenuto utile: proponi offerte speciali o omaggi, per dare valore ulteriore al cliente che, ti assicuriamo, se ne accorgerà.

 

Rivolgiti agli utenti inattivi

È bene che tu sappia che una buona percentuale dei destinatari ignorerà le tue mail. Le ragioni che portano gli utenti a non risponderti sono diverse. In questi casi, chiedi un feedback direttamente ad ognuno di loro, ti aiuterà a capire le esigenze e i servizi a cui sono più interessati. Ricordati: il tuo intento principale è mantenere il pubblico costantemente interessato.

Anche una mail con oggetto “Ci manchi” può aiutare al proposito. Ricorda: siamo esseri emozionali e come tale ci piace essere trattati.

Per concludere, ribadiamo che l’email marketing richiede sforzo, costanza e impegno, ma con la giusta attenzione indirizzerà il traffico degli utenti dove vorrai e porterà le tue vendite ad un altro livello.

L’Ufficio Stampa di Giroidea è sempre impegnato nella redazione di articoli utili, che presentano “contenuti attrattivi” che ti aiutano ad aumentare il tuo giro d’affari attraverso il facilitatore della comunicazione. Se vuoi puoi imparare a comunicare meglio il tuo marchio, prodotto o servizio leggendo tutti gli articoli che trovi nelle seguenti 3 categorie:

  1. Giriamoidee
  2. Innovazione
  3. Prima pagina

Buona lettura. Se giudichi positivamente il nostro lavoro puoi lasciarci una recensione qui sotto, oppure puoi essere un nostro ambassador passaparola.

Articolo curato da Giroidea – Business Design

Redazione Giroidea
ufficiostampa@giroidea.it

PR non è più solo l’acronimo di Pubbliche Relazioni, ma soprattutto di People Relation [relazioni tra persone]. La volatilità e il dinamismo dell’utenza è qualcosa con cui bisogna fare i conti oggi; un ufficio stampa all’altezza deve guidare i contenuti ad attrarre utenti. Le strategie per fidelizzare i clienti sono molte, e bisogna conoscerle tutte!