fbpx
Conoscere il pubblico, definire il target.

Piano editoriale: la strategia di comunicazione necessita di pianificazione

La comunicazione non si improvvisa! È necessario un importante lavoro di analisi e pianificazione con cui costruire una relazione personalizzata tra contenuto e target di riferimento.

Definisci gli obiettivi, poi passa alla strategia.

Il piano editoriale è il GPS della comunicazione: prima stabilisci dove vuoi andare, poi elabori la strategia migliore per raggiungere la destinazione.

La costruzione del modello di comunicazione che ruota attorno a un marchio è un procedimento tanto delicato quanto efficace se lo si svolge con la giusta preparazione e organizzazione.

Un buon piano editoriale deve studiare i tempi e i modi per strutturare una comunicazione che sappia esprimere il messaggio giusto al momento giusto e al target di riferimento, che più sarà interessato a coglierne il valore e a diventare un cliente affezionato.

Che cosa si vuole ottenere? Qual è lo scopo? Un obiettivo di comunicazione costruito su solide basi deve riguardare in primo luogo la percezione che il cliente ha del prodotto, in modo da creare ingaggio e fidelizzazione.

Concretizzare un piano editoriale sui social network è il punto di partenza per una comunicazione sempre attuale.

I social network (Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter…) sono il luogo più adatto per una pianificazione di contenuti personalizzati su varie tipologie di pubblico. Gli utenti sono attratti dalle novità e da messaggi creati su misura, che sappiano conquistare la loro fiducia.

La pianificazione e la personalizzazione sono evidenti anche nella scelta del canale più adatto per veicolare un determinato messaggio: non tutti i social sono uguali e sono frequentati dallo stesso pubblico!

Pubblicando in maniera costante – ma sempre strategica – e scegliendo accuratamente contenuti di qualità, sarai in grado di fidelizzare i tuoi follower e promuovere i tuoi prodotti e servizi.

Inoltre, una solida presenza sui social è fondamentale per veicolare informazioni quotidiane relative alla tua azienda, per chiedere pareri, ottenere recensioni e per trarre spunti utili per migliorare costantemente la impresa.

“Un’idea, per colpire il centro del bersaglio, deve essere organizzata, pianificata ed opportunamente mirata”

La trasformazione di un utente in buyer passa attraverso la giusta comunicazione

Un messaggio ha sempre un destinatario, il target a cui si vuole rivolgere. Saperlo individuare fa la differenza e ti offre un vantaggio competitivo.

Un piano editoriale efficace deve essere in grado di ascoltare le necessità e i bisogni degli utenti online. Attraverso il mezzo di comunicazione prescelto (dai social al blog) l’ufficio stampa deve saper individuare in primo luogo quali sono le esigenze degli utenti in quello specifico momento, per saper come elaborare una strategia di comunicazione su misura per quello che il pubblico vuole leggere.

Il contenuto è la chiave per una riuscita del messaggio impattante e che calamiti l’utente. Proponendo contenuti interessanti, con un tono informativo – più che ego-riferito – un lettore potrà trovare risposte concrete alle sue necessità e vedere quel marchio come un punto di riferimento e di fiducia.

Il successo, nel mondo digitale, è un fattore 100% misurabile.

Facebook

Semplice piattaforma di svago o luogo di lavoro? Il pubblico da cercare è lì.

Marketing

La comunicazione che segue il processo di acquisto deve essere anche una strategia di marketing.

Modello

La personalizzazione di ogni piano editoriale richiede un modello solido su cui basarsi.

People Relation

L’acronimo PR è mutato, avvicinandosi con più calore a ogni singola persona.

Editoria

Editare i contenuti significa compiere una scelta e selezionare i migliori materiali per un determinato pubblico.

Online

La stampa si trasferisce sul web, la piazza virtuale dove circolano milioni di persone ogni giorno.

La magia delle parole.

Una comunicazione in grado di coinvolgere le persone è vincente. Concentrandosi sul benessere delle persone, si crea senso di appartenenza e si stimola la loro fedeltà verso il marchio.