fbpx
contenuti visivi di qualità attraggono il doppio degli utenti.

Foto aziendali: il mezzo più emozionale per comunicare un marchio.

Creatività, scatto, post-produzione, pubblicità… sono molte le azioni con cui un’azienda può emozionare, mostrando le qualità che la contraddistinguono e le soluzioni inserite nei suoi prodotti, attraverso servizi comunicativi molto attrattivi: shooting fotografici in azienda.

Servizi fotografici aziendali.

Lo storytelling passa anche – e soprattutto – attraverso l’immagine giusta, quella che sa emozionare.

Shooting fotografico

Fotografo in azienda per 1 giorno
750
00
Scatti illimitati
  • Attrezzatura professionale
  • Allestimento
  • Scatti in altissima definizione
  • Post-produzione scatti
CANONE MESE

Quante volte, navigando online, ci siamo fermati davanti a una foto o un video ben realizzati e carichi di emozione! Sicuramente, siamo stati spinti a compiere un’azione verso quel contenuto che sia di semplice apprezzamento o di interazione consapevole, come mettere un “mi piace” o condividerlo con gli amici.

Questo è quello che ogni azienda deve cercare di ottenere per conquistare, con il potere delle immagini, l’attenzione dei suoi clienti.

Attenzione però, con le emozioni non si scherza! È fondamentale creare le giuste condizioni per comunicare in maniera impattante, ma soprattutto coerente con il proprio brand.

I professionisti in questo campo non si lasciano scappare nessun dettaglio di una azienda, e individuano lo storytelling più efficace per comunicare in uno scatto o in un video, tutti i valori che la tua impresa ha bisogno di comunicare.

A ogni contenuto il suo miglior vettore e la sua corretta pubblicizzazione.

Sono moltissimi i mezzi con cui comunicare il valore di un’azienda mostrando le soluzioni inserite nei suoi prodotti [servitization] attraverso l’immagine. Padroneggiarli tutti, significa offrire una gamma infinita di personalizzazioni e adattamenti per far vivere vere e proprie esperienze agli utenti che solo così si fidelizzeranno.

Il lavoro di pubblicizzazione è già a metà strada, basterà l’avvio giusto sui mezzi digitali per creare condivisione e interazione attorno al marchio.

Fare una fotografia vuol dire allineare la testa, l’occhio e il cuore.

(Henri Cartier-Bresson)

Costruire una storia dietro una fotografia significa arrivare a un pubblico inimmaginabile, che probabilmente sta aspettando proprio quei contenuti.

Post-produzione e rendering.

La rielaborazione dei file digitali è la fase decisiva, quella in cui “gli scatti” prendono vita e diventano “le immagini” con una loro forma comunicativa.

Dalla macchina fotografica escono contenuti grezzi (RAW, appunto grezzo, è il formato usato dai professionisti del settore) che necessitano di una rielaborazione successiva.

È il procedimento più delicato ma anche il più importante, proprio come era una volta lo sviluppo dei negativi nella camera oscura!

Da questa fase, il professionista è in grado di trasformare “lo scatto” in una immagine comunicativa, dotandola di personalità e contestualizzando il taglio fotografico per assegnarle personalità.

Luci, ombre, colori… sono solo alcuni elementi che, nelle mani giuste, rappresentano uno strumento davvero potente per realizzare una comunicazione dinamica e accattivante.

Una foto si scatta.
Una immagine si crea.

Obiettivo

Obiettino n°1: comunicare i valori di un marchio. Obiettino n°2: la lente usata per coglierli.

Software

Ce ne sono tanti, ma un professionista sa quali sono i migliori.

Social network

I luoghi virtuali più adatti a comunicare e conquistare tramite immagini.

Didascalie

Corredare il giusto testo a un’immagine per entrare in massima sintonia con gli utenti.

Identità

Foto e video sono gli strumenti che mettono in risalto l’identità e la storia di un’azienda.

Tono

Si applica al colore così come alla comunicazione che una foto è in grado di esprimere.

Rappresentare un valore in un formato fruibile da tutti.

Al di là della tecnica, il formato visuale è l’unico in grado di generare emozioni mantenendo un carattere istituzionale.